Seleziona una pagina

“La musica unisce, annulla le distanze, rende tutti uguali”.

Sarà uno dei messaggi che lancerà questa sera Gabriele Ribis, musicista e baritono conosciuto in tutto il mondo, ospite del ricco calendario di appuntamenti “Agli Amici 130”. Tema: la forza emozionale della musica e il sapore della tavola.
La forza delle musica come suggestione, come esempio positivo in un’epoca, la nostra, che sempre di più impone messaggi invece di suggerirli:

“Viviamo in un momento in cui invece di darci suggestioni la comunicazione di massa ci impone di essere in un certo modo – spiega Gabriele Ribis. Non ci da la possibilità di essere noi stessi, di cercare la nostra strada, o una nostra risposta.

In un momento in cui si stanno acuendo le differenze, anche un’idea estremamente negativa può riempire un vuoto.
L’arte, che sia la musica, o anche la cucina deve evocare, suggerire, non dire: cioè portare un esempio positivo

Tutte le grandi diversità io con la musica non le ho mai vissute. Nel teatro musicale si lavora per lo stesso obiettivo e sembra che le differenze svaniscano. Ecco, questo mi sembra un messaggio alto che noi artisti dobbiamo riuscire a trasmettere.

Anche la grande cucina insegna questo, oltreché l’importanza del valore della squadra: lo chef in fondo altro non è che il direttore dell’orchestra. Un violinista può anche suonare da solo, ma volete mettere un’orchestra, o un piatto che è il risultato di una grande squadra, dietro, in cucina”

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!