Warning: A non-numeric value encountered in /home/agliamici/public_html/130/wp-content/themes/Divi-3.0.23/functions.php on line 5852
Seleziona una pagina

Una grande kermesse di alta cucina concluderà lunedì 7 maggio le celebrazioni per i 130 anni di storia del Ristorante Agli Amici di Udine, 2 stelle Michelin e unico Relais & Châteaux nella regione Friuli Venezia Giulia.
Tredici grandi chef, tutti dalle cucine di altrettanti Relais & Châteaux, prepareranno un menù in onore della famiglia Scarello, ciascuno dedicato a un tavolo di dieci persone: 130 ospiti che potranno vivere un’esperienza sensoriale unica, con l’aggiunta di un esclusivo tavolo firmato dallo chef Emanuele Scarello.
Relais La Sommità Ostuni (1 stella Michelin), Locanda Don Serafino di Ragusa (2 stelle), Don Alfonso 1890 a Sant’Agata sui due Golfi (2 stelle), Ristorante Vespasia a Norcia (1 stella), Enoteca Pinchiorri di Firenze (3 stelle), Arnolfo a Colle Val d’Elsa (2 stelle), Il luogo di Aimo e Nadia a Milano (2 stelle), L’Albereta Relais & Châteaux di Erbusco, Da Vittorio Ristorante a Brusaporto (3 stelle), Ristorante Mirazur, Menton (2 stelle), Villa Cordevigo Wine Relais di Cavaion Veronese (1 stella), Ristorante Guido da Costigliole di Santo Stefano Belbo (1 stella) e infine Borgo San Felice a Castelnuovo Berardenga (1 stella) parteciperanno a questa festa esprimendo le eccellenze dei loro territori in piatti di ineguagliabile virtuosità.
Inusuale, ma affascinante per il lusso che brilla fra cromature e specchi, il luogo dove questo evento prenderà vita: i grandi spazi dello showroom BMW Gruppo Autostar a Tavagnacco (UD). Il Gruppo Autostar, concessionaria ufficiale in F.V.G. e Veneto Orientale per i marchi Mercedes-Benz, AMG, Smart, BMW, BMW i, MINI, BMW Motorrad e Maserati, ha subito sposato il progetto celebrativo della famiglia Scarello, condividendo con essa una storia fatta di impegno, innovazione e cura del cliente.

Un ringraziamento particolare per il coordinamento degli allestimenti a Luca Bernardis Eventi; per l’audio e le luci a The Groove Factory.

Questo importante momento rappresenta la conclusione di un intero anno di attività promossa dalla famiglia Scarello nel suo ristorante di Godia e volta a celebrare personaggi e opere del Friuli più colto e sapiente, talvolta nascosto fra le pieghe della riservatezza propria delle “genti” di questa terra di confine che riassume valori intrecciati con diverse culture.
Nell’aprile 2017 il percorso è iniziato con “Un viaggio tra innovazione e sostenibilità”; in maggio la presentazione del libro “La seconda vita di Annibale Canessa”; alla fine dello stesso mese “La forza emozionale della musica e il sapore della tavola”. A giugno il tema è stato Illegio “Come l’arte fa di un luogo sconosciuto un punto di incontro”; a luglio la musica di Remo Anzovino e in agosto “Il racconto di un artista”. “Design” è stato il leit motiv di settembre, seguito in ottobre da “Il tempo che scorre: un viaggio all’interno dell’orologio”; e infine a novembre “Il valore dell’eredità: un oggetto prezioso, trasparente e contemporaneo”.
Questo percorso si è sviluppato nel tempo e nello spazio, con un punto di partenza e un punto di arrivo, dove la condivisione è l’essenza dell’ospitalità e della convivialità.
Per questo motivo Promo Turismo Friuli Venezia Giulia ha voluto essere presente e partecipare a un ambizioso viaggio virtuale che permette un confronto fra il “turista” e il territorio con le sue peculiarità e specialità.
Ed è così che avrà compimento un progetto nato dalla passione e dalla professionalità: la storia diventa parte della famiglia e racconta, ma soprattutto racconterà sempre la volontà e la tenacia di tante persone che quotidianamente lasciano un’impronta nel panorama enogastronomico internazionale.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!